Fashion Design Lab Magazine
giugno 2016 | nº 07
  Benozzo Gozzoli a San Gimignano
Piazza Duomo 2, Pinacoteca, San Gimignano - Siena, > 1 Novembre 2016
Roberto Cantini
 
   

La Pinacoteca di San Gimignano ospita una mostra dedicata al pittore fiorentino Benozzo Gozzoli artista tra i più rappresentativi e prolifici del Quattrocento italiano. La mostra intende celebrare per la prima volta in modo esaustivo il quadriennio sangimignanese del maestro, uno dei periodi più intensi e fecondi nella sua lunga attività.

La protagonista di questo evento è la tavola di Benozzo Gozzoli con la "Madonna col Bambino e angeli tra i santi Giovanni Battista, Maria Maddalena, Agostino e Marta" che è stata ricomposta per la prima volta nella sua interezza grazie ai prestiti internazionali e prestigiosi del Musée du Petit Palais di Avignone, del Museo Thyssen-Bornemsza di Madrid e della Pinacoteca di Brera. La pala esalta il felice connubio tra la moderna misura rinascimentale appresa dall'Angelico e il profuso decorativismo che esalta la ricchezza e la preziosità dei materiali discendente dal filone tardogotico di Gentile da Fabriano.

Benozzo di Lese - cui il Vasari attribuì il cognome Gozzoli - fu, infatti, interprete impeccabile della prospettiva teorizzata da Leon Battista Alberti, combinandola con un sapiente realismo e una curiosità spiccata verso la natura e l'antico. Benozzo allievo di due tra i maggiori artisti del secolo, Lorenzo Ghiberti e il Beato Angelico, dopo aver collaborato alla Porta del Paradiso del Battistero di Firenze e alla Cappella Niccolina in Vaticano operò da maestro indipendente a Montefalco (1450-52), in Umbria, poi a Viterbo (1453), Perugia (1456), Roma, dove allestì gli apparati per l'incoronazione di papa Pio II nel 1458.

L'anno dopo gli fu assegnata la commissione più prestigiosa della sua carriera, la decorazione della Cappella dei Magi in Palazzo Medici a Firenze. Dal 1464 al 1467 si trasferì a San Gimignano, qui nella città delle Torri realizzò affreschi e pale d'altare: ad affresco, nel coro di Sant'Agostino, Benozzo eseguì il ciclo più importante mai dedicato al Padre della Chiesa e una straordinaria raffigurazione di San Sebastiano con indosso una lunga veste azzurra e con il mantello aperto dagli angeli a proteggere il popolo dalle frecce, realizzato come ex voto per la fine della peste del 1464. Benozzo a San Gimignano realizzò anche "due Crocifissioni", una per l'Ordine benedettino Olivetano, tuttora presso l'Abbazia di Monteoliveto, l'altra per il Palazzo Comunale, e restaurò l'immagine più rappresentativa della comunità civica, la "Maestà" di Lippo Memmi. Su tavola Benozzo dipinse due pale d'altare, per le chiese di Sant'Andrea e di Santa Maria Maddalena, entrambe conservate nel Museo Civico.

La mostra intende ricostruire con completezza l'insieme ricco e variegato della produzione artistica benozzesca a San Gimignano, frutto della sua efficiente organizzazione di bottega. Il progetto espositivo prevede anche la possibilità di approfondimento della figura dell'artista presso il BEGO - Museo Benozzo Gozzoli di Castelfiorentino.

Ad esemplificare l'importanza e la qualità di Benozzo disegnatore verranno esposti due disegni del Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi, risalenti ad anni vicini al soggiorno sangimignanese che documentano l'attenzione del pittore verso l'antichità classica e la pittura fiamminga. In mostra si possono ammirare anche una serie di preziosi tessuti liturgici e oreficerie del tempo, tra questi il "paliotto" in velluto cremisi ricamato con un volo di colombe dorate che Benozzo utilizzò come modello per il piviale indossato da Sant'Agostino nella tavola di Santa Maria Maddalena.

La mostra è a cura di Gerardo de Simone e Cristina Borgioli, promossa dal Comune di San Gimignano e dalla Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio delle Provincie di Siena, Grosseto e Arezzo in collaborazione con l'Arcidiocesi di Siena, Colle Val d'Elsa, Montalcino e la Fondazione Musei Senesi. L'organizzazione è a cura di Opera - Civita, il bel catalogo utile strumento per la visita è edito da Giunti.

info:
www.sangimignanomusei.it
prenotazioni@sangimignanomusei.it

Call center info e booking:
0577/286300


Una delle opere esposte alla mostra «Benozzo Gozzoli a San Gimignano» | Pinacoteca, Piazza Duomo 2, San Gimignano - Siena, > 1 novembre 2016 Una delle opere esposte alla mostra «Benozzo Gozzoli a San Gimignano» | Pinacoteca, Piazza Duomo 2, San Gimignano - Siena, > 1 novembre 2016 Una delle opere esposte alla mostra «Benozzo Gozzoli a San Gimignano» | Pinacoteca, Piazza Duomo 2, San Gimignano - Siena, > 1 novembre 2016
 
Fashion Design Lab Magazine · firenze, via de' bardi 36 · magazine@fashiondesignlab.com · iscrizione tribunale di firenze n. 5674 del 29.09.2008 · web design: blue klein